Laura GuildA

Laura GuildA, foto di Eleonora Gugliotta ©Laura GuildA

Laura Guilda Grote was born in 1986 and was raised in Austria and Germany. She grew up in different small towns and cities before she moved to Berlin by the age of 12. After high school and some formative experiences in Spain and Switzerland, she moved to Milan, Italy, where she started to study at Nuova Accademia di Belle Arti (NABA) and graduated with a Bachelor of Arts in Fashion and Textile Design in 2013. Continuing her studies, Laura completed a Master’s Degree in Visual Arts and Decoration with honours at Accademia di Belle Arti di Brera. In 2015, an ongoing collaboration with Painter Ercole Pignatelli began. As his personal assistant, she helped to work in the artist’s studio and during exhibitions. From 2018 to 2019, she worked on the digital textile archive for the textile designer and artist Paola Besana. Laura GuildA’s work is often conceptual and contemporary. Because she studied fashion design before she studied art, she is influenced by it and it has been natural for her to develop an affinity to the art of hand-crafted work which has become a creative process to go through with attention, dedication and time. Her artistic research is closely linked to the demands of contemporary society. Her works often reflect with a critical eye the fashion industry, mass production, consumer society and environmental pollution. Her vision of art is therefore also a commitment to defending and supporting the ethical and social issues of our time to which she gives form and voice through threads and textile fibres. Her works are made with different techniques such as knitting, sewing, embroidery, weaving, macramé or felting. She also uses video, a medium that emphasizes her installations. The artist, through her work, wants to awaken the conscience of the observers and wants to animate to rethink certain aspects of our life and to act differently.

Laura Guilda Grote in arte Laura GuildA, è nata nel 1986 ed è cresciuta in Austria e Germania. Dopo il liceo a Berlino e alcune esperienze formative in Spagna e in Svizzera si trasferisce a Milano dove comincia a studiare presso Nuova Accademia di Belle Arti (NABA) e si laurea in Fashion- & Textile Design in 2013. In seguito si specializza in Arti Visive – Decorazione presso l’Accademia di Belle Arti di Brera. Nel 2015 è iniziata una collaborazione continuativa con il pittore Ercole Pignatelli. Come sua assistente personale, ha aiutato a lavorare nello studio dell’artista e durante le mostre. Dal 2018 al 2019, ha lavorato all’archivio tessile digitale per la designer e artista tessile Paola Besana. Il lavoro di Laura GuildA è spesso concettuale e contemporaneo. Poiché ha studiato fashion design prima di studiare arte, ne è influenzata ed nasce così una grande intesa con il lavoro manuale che diventa per lei un processo creativo da attraversare con attenzione, dedizione e tempo. La ricerca artistica di Laura GuildA è strettamente connessa alle istanze della società contemporanea. Spesso i suoi lavori riflettono con occhio critico l’industria della moda, la produzione di massa, la società di consumo e l’inquinamento dell’ambiente. Una visione dell’arte, la sua, che è quindi anche impegno a difesa e supporto dei temi etici e sociali del nostro tempo ai quali dà forma e voce attraverso il filo le fibre tessili. I suoi lavori sono realizzati con diverse tecniche come la maglia, il cucito, il ricamo, la tessitura, il macramé o l’infeltrimento. Si serve anche del video, medium che enfatizza le sue installazioni. L’artista, attraverso il suo lavoro, vuole risvegliare la coscienza degli osservatori. La cosa più bella per lei sarebbe se le sue opere riuscissero a sollecitare la responsabilità nell’uomo e se si cominciasse a ripensare certi aspetti della nostra vita e ad agire diversamente.